Comune di Cisliano (MI)

dove mi trovo :   News  -  Archivio News  -  1861: come scrivevamo
8 settembre 2011

1861: come scrivevamo

All'indomani dell'Unità d'Italia, il paese si presentava con molte diseguaglianze e scompensi; di fronte ad un Nord e a un centro relativamente alfabetizzato, corrispondeva un Sud per lo più analfabeta. Ma era proprio così? E' lecito invece domandarsi quali erano i modelli di politica di alfabetizzazione, quali strumenti erano messi in campo, con quali forze e soprattutto con quali esiti. Quell'anno poi rapprsentava, dal punto di vista della scrittura calligrafica, un passaggio importante , da un vecchio stile eseguito con penna d'oca ad un altro più moderno con il pennino metallico, non senza mbiguità e incongruenze.
Con questo incontro si vuole dare una breve ma utile rassegna sul come scrivevamo (o non scrivevamo) nel marzo del 1861.
L'iniziativa sarà corredata dalla presentazione di un apparato iconografico tramite slide show e la visione di materiale originale d'epoca. Saranno letti anche alcuni stralci ripresi da un ritratto grafologico della scrittura di Cavour che fece Jean Hippolyte Michon, il fondatore della grafologia, nel novembre del 1874.
 
Come scrivevamo locandina per sito.jpg - 662.0 KB
662.0 KB
 
Scarica il volantivo dell'evento