Comune di Cisliano (MI)

Ragioneria, Economato, Tributi, Personale

Responsabile di settore:

Giuseppe ARGIRO'

Collaboratori:

Daniela BERRI   tel. 0290387033 (Servizio Ragioneria - Economato)
berri@comune.cisliano.mi.it

Francesco LUPPI tel. 0290387031 (Servizio Tributi)
luppi@comune.cisliano.mi.it

Eleonora PISCIOTTA  tel. 0290387032 (Servizio Personale)
pisciotta@comune.cisliano.mi.it

Orari di apertura al pubblico:

lunedì, mercoledì e venerdì dalle 09:00 alle 12:00
martedì dalle 16:30 alle 17:45

Attività:

Bilancio e programmazione
Economato
Mandati e reversali
ICI - IMU - TASI
Pubblicita' e pubbliche affissioni
COSAP

 

Documenti correlati

 
Imposta Comunale sugli Immobili
Modulistica
Regolamenti
 

BILANCIO E PROGRAMMAZIONE


  • Bilancio di previsione
  • Relazione programmatica

ECONOMATO

  • Gestione economato

RAGIONERIA

  • Liquidazione fatture
  • Stipendi del personale
  • Mandati e reversali
  • Gestione IVA

TRIBUTI

  • ICI - IMU - TASI
A decorrere dall'anno 2014 è stata istituita la IUC (imposta unica comunale) con l'art. 1, comma 639, della L. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge Stabilità 2014) che si compone di IMU, TASI e TARI.
La IUC (Imposta Unica Comunale) si basa su due presupposti impositivi:
- il primo costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore;
- il secondo collegato all'erogazione e alla fruizione di servizi comunali.
La IUC (Imposta Unica Comunale) si compone:
- IMU (imposta municipale propria) di natura patrimoniale dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali (ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1-A/8-A/9);
- TASI (tributo per i servizi indivisibili) riferita ai servizi, a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile;
- TARIP (tassa sui rifiuti) riferita ai servizi, destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore, (il comma 704 art. 1 della legge 27 dicembre 2013 n. 147, ha abrogato, con decorrenza 01/01/2014, la TARES di cui dell'articolo 14 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214).

Il Consiglio Comunale del Comune di Cisliano ha deliberato di mantenere l’aliquota IMU sugli immobili diversi dalle abitazioni principali (negozi, seconde case, capannoni, ecc.) al 9,1 per mille (come l’anno scorso) e ha introdotto la sola aliquota TASI sulle abitazioni principali al 2,5 per mille. Per la TASI non è prevista alcuna tipologia di detrazione.
Quindi per gli immobili diversi dall’abitazione principale si pagherà solo l’IMU mentre la TASI non è stata applicata in considerazione della già alta tassazione su questo tipo di immobili.
Ciò significa ad esempio che i locatari non dovranno pagare la TASI sugli immobili in locazione in quanto:
1. non si tratta di abitazione principale né equiparata;
2. il proprietario già paga l’IMU.
Sulle abitazioni principali (e quelle equiparate per legge) invece si pagherà solo la TASI. A questo proposito si ricorda che le equiparate per legge sono quelle indicate dall’art. 13, comma 2, del D.L. 201 del 2011, come ad esempio la casa coniugale assegnata al coniuge a seguito di sentenza del giudice.

RIEPILOGO:
Aliquote IMU 2014
- 6 per mille = abitazione principale categoria catastale A/1, A/8, A/9 e relative pertinenze;
- 9,1 per mille = altri fabbricati ed aree edificabili;
- 9,1 per mille (di cui 7,6 per mille riservato allo Stato) = fabbricati produttivi categoria catastale D.
Aliquota TASI 2014
- 2,5 per mille = abitazione principale e relative pertinenze (eccetto A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze)
Scadenze versamento IMU e TASI
- IMU: acconto 16 giugno 2014 - saldo 16 dicembre 2014
- TASI: acconto 16 giugno 2014 - saldo 16 dicembre 2014

  • OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO

  • I.C.P. E PUBBLICHE AFFISSIONI